homepage bacheca, amici e ora... su di me pagina free scrivimi - mail 1 mi hanno scritto 1 Ezio Santiago2008 2 Ezio Santiago2008 3 Ezio Santiago2008 4 Ezio Santiago2008 5 Ezio Santiago2008 6 Ezio Santiago2008 7 Ezio Santiago2008 8 Ezio Santiago2008 1 diario Santiago2007 2 diario Santiago2007 3 diario Santiago2007 4 diario Santiago2007 5 diario Santiago2007 6 diario Santiago2007 7 diario Santiago2007 8 diario Santiago2007 pg 1 su di me pg 2 su di me pg 1 visiva 1 Bangla 2010 2 Bangla 2010 3 Bangla 2010 4 Bangla 2010 5 Bangla 2010 6 Bangla 2010 7 Bangla 2010 8 bangla video 2010 1 camm.nord 2009 1 bangla 2011 2 bangla 2011 3 bangla 2011 4 bangla 2011 5 bangla video 2011 

4 Ezio Santiago2008

Ezio il 2 ago 2008, 17:21 31-7Ancora campi, infinite distese di grano, nessun albero, ancora qualche km ed arrivo all’Ermita de San Nicolas, sicuramente il rifugio piu’ caratteristico del cammino.Una volta superata la Tierra de Campos con una inmensa coltivazione di girasoli fioriti e superata la fuente del Piojo ecco isolata nella pianura l’Ermita. La raggiungo e vengo accolto con grande calore da Gianluca e dagli altri due ospitaleri Lia e Piero, il rifugio non ha corrente elettrica, tutto viene svolto a lume di candela e cosi’ anche la cena preparata magistralmente dal grande Gianluca. E’ veramente bravo, ha preparato per 13 persone ricevendo i complimenti da tutti. Prima della cena c’e’ stato un momento di raccoglimento secondo un antico rito riservato ai pellegrini: la lavanda dei piedi con preghiera personalizzata per ognuno. Suggestivo e commovente. L’unico rifugio dove la spiritualita’ ti entra e la vedi.Grazie Gianluca, Lia e Piero.

di Nazario il 4 ago 2008, 6:40 Davvero un bel quadro quello rappresentato da Ezio e la sua famiglia ... un meraviglioso mosaico caratterizzato dai più variegati colori tenuti insieme e armoniosamente presentati alla nostra vista dall'Amore ... quello speciale che unisce ciascuno di noi Pellegrinipersempre al Camino e quello con forti tinte che rende indissolubile al di la di ogni incombenza il sentimento manifestato da un figlio al padre.Bellissima visione ... mi associo a Sar ... grazie infinite per la condivisionedi Gianluca il 4 ago 2008, 9:46 ciao Babbo,ti seguo con affetto insieme ad Alessandra tutti i giorni attendendo tue notizie e cercando di immaginare gli ambienti ed i momenti che stai vivendo. Ieri ho cercato di istruire la Mamma ad usare il PC così che anche lei possa leggerti giornalmente e viverti emozionalmente, penso però che nonostante il tempo dedicatole all'insegnamento non sarà in grado di accendere nenachè il Pc.Comunque cercheremo di farle leggere le tue scritture quando ci capiterà di andarla a trovare.Un saluto da Gianluca e Alessandra.di Emanuela il 4 ago 2008, 10:00 Ezio, ma che meraviglia il tuo cammino e la tua famiglia! P.s. In una settimana c'è stato un picco di iscritti pazzesco!BUON CAMMINO di Chiara e Ale il 4 ago 2008, 14:03 Ciao Nobile Guerriero,oggi sono sola a scriverti, mi sono recata in ufficio prima del previsto appositamente per scriverti! Stamattina ho aperto il forum e con immenso piacere ho notato che il nostro pensiero di ieri per te ho suscitato l'attenzione di diversi visitatori e/o partecipanti al sito. (anche familiari ….Gianlu). Cosa ovvia ho pensato immediatamente a te e alla faccia che farai quando vedrai che tutta la tua famiglia ti sta realmente seguendo passo dopo passo in questo cammino!Sicuramente dovremmo anche assumerci la responsabilità di averti fatto versare qualche lacrima, ma visto che saranno dettate dalla gioia e da belle emozioni, l'incombente peso andrà ad affievolirsi.Come stai? I tuoi piedi stanno reggendo il passo?Oggi a Pesaro è un caldo infernale (40 gradi all'ombra) se penso che tu con questo caldo starai percorrendo chissà quanti chilometri mi sento svenire!!!Nell'attesa di poter leggere di te, delle tue emozioni, dei tuoi incontri, dei paesaggi meravigliosi che ti accingerai a scoprire, ma anche e soprattutto nell'attesa di poter leggere altre delle tue meravigliose poesie ti stringo in un forte abbraccio e ti mando un milione di baci!Chiara

Inmerso e piccolo nell’immensita’ dell’Alto di Mostelaresinvoco Cristo.Dov’e’ nell’aspra roccia o nelle spighe non raccolte?nell’orizzonte sereno e caldoo nella concha che ti porti dietro?La meseta avida di anime e di morte non da treguama ecco in fondo alla collina nella pianeggiante arsural’Ermita de San Nicolas.Gianluca, Lia, Piero, placano il tuo spirito traballantee domani con la partenzarinasce ancora la morte nell’uomo vecchio.

di Chiara e Ale il 3 ago 2008, 9:56 Ciao Guerriero,è una settimana che io e Ale ci siamo ripromessi di scriverti ed ora eccoci qua.Abbiamo letto giorno per giorno il tuo percorso sino ad ora, crediamo proprio tu sia il miglior pellegrino che Santigo si potesse aspettare. Ci hai dato la reale sensazione di poter vedere i bellissimi paesaggi che attraversi, di sentire gli odori che ti circondano, di godere del calore e dell'accoglienza delle persone che incontri lungo il cammino... per non parlare delle tue poesie, sono meravigliose ed emozionanti!!! Ad Alessandro sono piaciute molto, inevitabile anche per me. Testuali parole " scrive proprio bene mio padre".Siamo orgogliosi di te, tutti!!!Qua a casa tutto bene, siamo piuttosto stanchi ma l'arrivo delle ferie è alle porte, l'ultima settimana di sforzi... Oggi Gianluca è a pranzo dalla Luciana per insegliarle ad usare il forum, così ti controllerà passo a passo proprio come a casa!p.s. condividiamo l'idea della macchina fotografica a mo' di bomba contro il cleptomane suggerita dall'amica del forum! In ogni caso ben venga laddove la conseguenza è un resonconto così intenso e diretto del viaggio.Concludiamo dicendoti FORZA il nostro pensiero è accanto a te!!!Chiara e Aledi Sardina il 3 ago 2008, 23:15 Ezio, ma quanti figli hai??????? Non so se provo più tenerezza per te che cammini o per i tuoi figli che ti scrivono. O forse sono due tipi di tenerezza, una per il pellegrino che immagino arrivare a S.Nicolas, che immagino sulle mesetas, pellegrino come tanti che va passo dopo passo e si guarda intorno, che ogni tanto cammina a testa bassa pensieroso, che si ferma e scruta l'orizzonte, pellegrini come quelli che ho incontrato nei miei cammini e che con un sorriso stanco ma luminoso rispondevano "buen camino" al mio "buen camino", l'altra tenerezza per dei figli che seguono e immaginano i passi del papà, l'orgoglio tenero, il pensiero fisso ai sentieri della Spagna, l'ansia delle notizie giorno dopo giorno, l'attesa del rientro: amore familiare. Grazie per le tue notizie, Ezio, grazie per i versi, grazie per la condivisione. Grazie Chiara e Ale, il vostro affetto per Ezio diventa il nostro affetto. Patrizia

indietro

4/8 segue





clicca sui petali





Per poter visualizzare tutti i contenuti è necessario avere la versione attuale di Adobe Flash Player.